Avis Spinetoli Pagliare - La Nostra Storia

E-mail Stampa PDF

La Nostra Storia

a cura di Nazzareno Scarpellini

L’AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue) è un’associazione privata, senza scopo di lucro, che persegue un fine d’interesse pubblico:

garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che hanno necessità, attraverso la promozione del dono, la chiamata dei donatori e la raccolta di sangue.
I principi su cui si fonda sono la democrazia, la libera partecipazione sociale ed il volontariato, quale elemento centrale ed insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente ed anonimamente il loro sangue, anche chi non potendo fare donazioni perché non idoneo, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione, proselitismo e organizzazione.
Oggi è la più grande organizzazione di volontariato del sangue in Italia e raccoglie circa l’80% del fabbisogno nazionale di sangue.
 
L’AVIS è presente su tutto il territorio nazionale articolata e suddivisa in 2.796 AVIS comunali, 93 AVIS provinciali, 21 AVIS regionali e un’AVIS nazionale.
Le origini dell’Associazione risalgono al 1926, quando il dottor Vittorio Formentano lancia sul Corriere della Sera a Milano, un appello per costituire un gruppo di volontari per la donazione del sangue. All’invito rispondono 17 persone che si riuniscono nel 1927, dando vita alla prima Associazione Italiana di Volontari del Sangue.
Nell’occasione vengono delineati gli obiettivi della futura associazione: soddisfare la crescente necessità di sangue dei diversi gruppi sanguigni, avere donatori pronti e controllati e lottare per eliminare la compravendita di sangue.
L’Associazione Italiana di Volontari del Sangue si costituisce ufficialmente a Milano nel 1929.
La sezione AVIS di Pagliare-Spinetoli nasce il 14 Ottobre 1994. In questa data si riuniscono in assemblea, in Via Nino Ciabattoni n° 2, i donatori di Pagliare e di Spinetoli già iscritti nelle sezioni di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto. Sono Guido Curzi, Stefano Ciabattoni, Marisa Cosenza, Antonio Feliziani, Gabriele Cascioli, Cesare Alessandrini, Elisabetta Calvaresi, Roberta Ciabattoni, Massimo Luciani, Ubaldo Sabbatini, Graziano Damiani, Vittorio Cestini.
Tutti recepiscono le idee del Presidente Provinciale, prof. Giancarlo Antonelli, le accolgono con entusiasmo, si lasciano convincere dal suo discorso sul valore fondamentale della capillarizzazione dell’AVIS e, all’unanimità, approvano la creazione della nuova sezione.
Il Consiglio Direttivo è composto da 7 membri:
Guido Curzi, Marisa Cosenza, Gabriele Cascioli, Elisabetta Calvaresi, Roberta Ciabattoni, Massimo Luciani e Ubaldo Sabbatini.
Successivamente Guido Curzi è nominato Presidente di Sezione e tutti i soci, con entusiasmo e convinzione, accettano l’invito del Presidente a lavorare seriamente per organizzare bene la Sezione, farla conoscere all’opinione pubblica e procurare nuovi iscritti.
In occasione dell’assemblea del 17 Febbraio 1995, che si svolge presso l’ AVIS comunale di Spinetoli-Pagliare, sita in Piazza Marini n° 1, il Presidente Guido Curzi esalta i risultati positivi ottenuti nel primo anno. In particolare esprime la sua soddisfazione per l’incremento dei donatori ed esalta la buona riuscita della “1° Pedalata AVIS”, che ha visto la partecipazione di ben 350 ciclisti. Si augura, inoltre, che si possano effettuare altre iniziative per propagandare maggiormente l’AVIS e fa propria la proposta del socio Antonio Ficcadenti che propone un incontro con gli abitanti del paese per far conoscere i dettagli della plasmaferesi . La prima domenica di ottobre la Sezione AVIS Spinetoli-Pagliare organizza l’iniziativa “Vuoi conoscere il tuo gruppo sanguigno?” e si ottengono risultati eccezionali: circa 50 persone, avendo capito l’utilità della donazione del sangue, si iscrivono per diventare donatori.
La riuscita della manifestazione va attribuita, oltre che agli organizzatori della locale sezione AVIS, al Centro Sociale “Spinetoli Insieme” che ha dato informazioni efficaci sull’importanza dell’iniziativa. Alla riuscita della manifestazione hanno contribuito il personale tecnico infermieristico e il dottor Vincenzo Calvaresi che, con grande disponibilità, hanno effettuato un grande numero di prelievi.
All’iniziativa è stata presente la dottoressa Gilda Nardi (primario del servizio di immunologia, allergologia e trasfusionale dell’Ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno ).
Dopo un anno di vita la sezione AVIS di Spinetoli-Pagliare vanta già 100 iscritti e, vista la riuscita della manifestazione svoltasi a Spinetoli, intende realizzarla anche a Pagliare, Colli del Tronto e Monsampolo.
La nota più positiva ed esaltante è che la solidarietà abbandona i percorsi tortuosi e si avvicina al cuore della gente., la distanza tra la voglia di fare e la possibilità di agire si riduce.
Nella media vallata del Tronto, grazie all’AVIS ed alla Croce Verde, si è diffuso l’impegno di promuovere una campagna di informazione sul senso e sull’importanza del volontariato e soprattutto aumentano continuamente coloro che vogliono “ il bene di chi ha bisogno nella nostra società”. Negli anni 1996 e 1997 proseguono le iniziative per far conoscere l’AVIS, la sua funzione e la sua importanza per la vita dei singoli e della società. Si organizzano ancora iniziative come “Vuoi conoscere il tuo gruppo sanguigno?“ si ripete la pedalata prolungando il percorso e si iniziano altri divertimenti che richiamano un pubblico sempre più numeroso e procurano una crescente adesione all’AVIS.
Un rapido cenno al Bilancio Consuntivo 1996 e al Bilancio Preventivo 1997 ci fa capire che le attività programmate ed espletate sono sempre più numerose e produttive: nel 1996 si è speso il 5,71% del totale per la posta, si è speso il 41,14% del totale per la propaganda e lo sviluppo, si è speso il 21,79% del totale per i festeggiamenti. Le entrate più consistenti sono state: donazioni 46,00% del totale, 2° pedalata AVIS 10,11% del totale.
Nel Bilancio Preventivo 1997 le voci più sostanziose sono rispettivamente “propaganda e sviluppo” pari al 43,41% e “ festeggiamenti “ pari al 26,00%.
Naturalmente tali cifre sono giustificate dal fatto che, per incrementare il numero dei donatori, la Sezione promuove più manifestazioni possibili di vario genere.
Il 28 febbraio 1998, presso la Sala Riunione del Palazzetto dello Sport di Pagliare, si svolge l’assemblea comunale della sezione AVIS e tra i punti dell’ordine del giorno ci sono la “Relazione Morale” del Presidente della sezione e la “Elezione delle nuove cariche sociali per il triennio 1998-2000”.
Il Presidente Guido Curzi illustra le attività svolte dalla sezione nei tre anni (1994-1997): si è lavorato profondamente per far crescere la sezione la quale ha ritenuto fondamentale il contatto con i giovani, settore sociale verso il quale si è orientata e si dovrà sempre orientare buona parte delle attività, senza trascurare però tutti gli altri soci.
Il Presidente Provinciale Lauretani, prendendo la parola, riconosce che l’attività della sezione è sicuramente positiva e suggerisce di impostare la crescita su obiettivi minimi ma importanti: organizzazione costante della donazione da parte dei soci, rapporti continui con i dottori dei Centri Trasfusionali, programmare la donazione dei soci anche con altre sezioni vicine. I componenti delle nuove cariche sono: Ubaldo Sabbatini (presidente), Elisabetta Calvaresi (vicepresidente), Marisa Cosenza (segretaria), Loreto Sciamanna (amministratore) eletti all’unanimità dal Consiglio Direttivo.
Fatto importante è che i Dirigenti Provinciali, quelli delle altre sezioni e l’opinione pubblica riconoscono che la sezione AVIS di Spinetoli-Pagliare,” nei pochi anni della sua attività, ha ottenuto ottimi risultati sia in termini di diffusione del messaggio morale e sociale che essa propone sia in termini di crescita numerica dei suoi iscritti, che sono passati da una quarantina a circa 130 “Per questo motivo l’Assemblea Provinciale dell’AVIS del 1998 si tiene a Pagliare, presso la sala “Beniamino Gigli”, con la partecipazione di circa 100 delegati provenienti da tutta la provincia.
Nell’anno 1998 la sezione manifesta una crescita del 52% rispetto all’anno precedente, grazie ai collaboratori che si prodigano con entusiasmo impegnando molto del loro tempo libero.
Il Presidente Ubaldo Sabbatini, nella relazione morale, illustra l’attività promozionale effettuata e ringrazia tutti i soci, specie i collaboratori, per quanto è stato realizzato.
La sezione è formata essenzialmente di giovani sempre presenti alle numerose attività. Tra queste meritano di essere ricordate:
• L’ospitalità data all’assemblea provinciale itinerante
• L’incontro con la scuola media Giovanni XXIII di Pagliare sul tema “Educazione alla salute” dove si è parlato del volontariato e dell’AVIS
• La festa “1° Giornata AVIS” a Pagliare, in cui si è effettuata la classica pedalata con circa 180 presenti, e sono stati organizzati giochi che hanno visto la partecipazione di circa 70 bambini
• Una manifestazione a Castorano, insieme alla Croce Verde, dove si sono iscritte varie persone soprattutto giovani
• Una squadra AVIS di ragazzi ha partecipato al torneo di calcetto in Piazza Kennedy a Pagliare
• L’AVIS è stata presente con il gazebo alla fiera di Pagliare, in ottobre, e alla fiera di Spinetoli, a dicembre, raccogliendo 36 iscrizioni
• È stato festeggiato il 4° anniversario della nascita della sezione con la celebrazione della messa, che ha registrato una grande presenza di persone, e con il pranzo successivo
• L’accordo con l’AIDO per raccogliere le iscrizioni per conto loro, come era stato richiesto da molti soci AVIS
Il Presidente si sente particolarmente soddisfatto per la conoscenza dell’AVIS, che si è diffusa tra la popolazione, e per l’opera di educazione al volontariato, che si sta realizzando tra i ragazzi in collaborazione con la scuola.
Perciò per il 1999 si programmano:
o Incontri con gruppi e associazioni dei vari Comuni
o Incremento della collaborazione con la scuola media di Pagliare, dove si terrà il 27 febbraio una tavola rotonda con varie associazioni (AVIS, AIDO, CARITAS, UNITALSI, CROCE VERDE) e, a conclusione, si effettuerà un tema concorso per gli alunni delle terze classi e la successiva premiazione dei due migliori elaborati
o 2° Festa AVIS a Pagliare nell’ultima domenica di maggio
o Atteggiamento di gratitudine verso l’Amministrazione Comunale che fornisce gratuitamente i locali della sezione, la luce e il riscaldamento.
Alla data del 31 dicembre 1998 gli iscritti sono 197, i donatori attivi sono 171, le donazioni effettuate nell’anno 256 e i litri di sangue donati 115.
Alla fine del 1999 i risultati conseguiti e le attività realizzate danno grande soddisfazione al Presidente Ubaldo Sabbatini ed ai nuovi soci collaboratori che hanno donato, “oltre che il sangue, una grande parte del loro tempo“.
La sezione ha avuto una crescita significativa sia per il numero degli iscritti che per il numero di nuovi soci donatori:
- iscritti nell’anno n° 101
- nuovi soci donatori n° 66
Pertanto la sezione conta:
- totale iscritti n° 263
- totale donatori attivi n° 223
- le donazioni effettuate sono state n° 367
Dei 223 soci donatori attivi 143 sono uomini e 80 sono donne. I soci della sezione sono in maggior parte giovani: il 65% è costituito da soci compresi tra i 18 anni e i 35 anni.
Unico aspetto negativo è che sono stati depennati n° 14 iscritti (lo statuto prevede di depennare l’iscritto se sono trascorsi due anni dall’ultima donazione).
Tutte le attività programmate sono state realizzate.
In particolare ricordiamo:
la tavola rotonda (AVIS, AIDO, CROCE VERDE,CARITAS, UNITALSI) per gli alunni delle terze classi a cui è seguito un “tema concorso sul Volontariato” con la premiazioni dei primi cinque classificati (2 orologi e 3 calcolatrici)
la “2° Giornata AVIS” a Pagliare, durante la quale si sono svolte diverse attività sportive (maratonina, pedalata, giochi dei bambini ) e si è esibito il gruppo musicale “ EFFEMME “
sono state svolte tutte le attività ormai tradizionali (torneo di pallavolo a Colli del Tronto, torneo di calcetto a Spinetoli, torneo di calcetto intersezionale a San Benedetto del Tronto, presenza alla fiera di Castorano, di Pagliare e di Spinetoli)
è stata effettuata la festa “ Natale in Piazza “ a Pagliare
è stato accolto l’invito al gemellaggio con la sezione AVIS di Montebelluna (Veneto)
l’Amministrazione Comunale ha promesso di dare altri locali affinché si possano svolgere sempre meglio le varie attività di sezione, dato il sempre crescente numero di iscritti e il buon numero di collaboratori
si è intensificato ed ampliato il controllo dei donatori (visita cardiologia e controlli preventivi per la prostata) affinché possano essere donatori con un sangue sempre più sicuro
è stata programmata la “Giornata del Giubileo “ a Roma in occasione dell’anno santo
molti soci si sono impegnati a portare almeno un altro donatore.
Un’altra considerazione: l’importanza della sezione AVIS si rileva anche dalla installazione di una bacheca in Piazza Marini e dalla installazione di indicatori AVIS in diversi punti per permettere di trovare subito la sezione.
Inoltre va notato che cresce sempre più il numero dei giovani che si iscrivono appena compiuti i 18 anni; nel bilancio le uscite più sostanziose riguardano sempre “propaganda e sviluppo” (35%) e “festeggiamenti” (25%), proprio per permettere alla sezione di organizzare manifestazioni di vario genere per aumentare sempre più il numero dei donatori.
La sezione partecipa con i suoi rappresentanti all’Assemblea Provinciale, all’Assemblea Nazionale ed ha un suo socio, Oddi Carlo Giuseppe, nel Consiglio Provinciale AVIS.
L’anno 2000 inizia ancora positivamente per la sezione AVIS di Spinetoli-Pagliare: c’è un incrementi di 24 nuovi soci donatori; la sezione opera con continuità sul territorio nel settore sociale, culturale e sportivo per accrescere sempre più la cultura della solidarietà e della donazione.
Si ripete l’incontro con gli alunni della scuola media di Pagliare, il gruppo giovani della sezione AVIS organizza un torneo intercomunale di calcetto maschile e femminile e vi partecipano 6 squadre maschili e 4 squadre femminili dei comuni di Castorano, Colli del Tronto, Monsampolo del Tronto e Spinetoli-Pagliare.
A conclusione dell’anno si hanno questi dati:
- nuovi iscritti n° 208
- nuovi soci donatori n° 128
- donazioni n° 537
- indice di donazioni: 1,63 donazioni per ogni donatori
- depennati n° 19 (non donavano da due anni)
L’attività della sezione è stata sempre intensa: ci sono stati incontri con varie associazioni, alcuni soci sono stati presenti a fiere, feste, manifestazioni varie nei diversi comuni, incontri con i sindaci dei 4 Comuni per promuovere iniziative importanti come “La Prevenzione e Diagnosi Precoce dei Tumori” in collaborazione con lo I.O.M e la Croce Verde.
Nel corso dell’anno 2000 si è rafforzato il rapporto con la sezione AVIS di Montebelluna, con reciproci risultati positivi sul piano dell’entusiasmo e dell’operatività.
Si è iniziato ad ospitare la segreteria provinciale AVIS nella persona del sig. Oddi Carlo Giuseppe, socio avisino della sezione di Spinetoli-Pagliare, e si sta provvedendo ad ospitare lo sportello del Centro Servizi per il Volontariato. La sezione si sta informatizzando seriamente e presto avrà una sua vettura che faciliterà i continui viaggi ad Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto.
Insomma, a conclusione del secondo triennio della sua vita, si può veramente dire, con il Presidente Ubaldo Sabbatini, che la sezione ha fatto passi da gigante grazie all’opera dei soci collaboratori e all’aiuto delle Amministrazioni locali, tenendo sempre presente l’obiettivo di far crescere la cultura della solidarietà, lo spirito di abnegazione tipico del volontariato per il bene della società.
Il giorno 16 febbraio 2001 vengono rinnovate le cariche sociali per il triennio 2001-2003, all’unanimità vengono eletti, tenendo presente il criterio della rappresentanza territoriale, Sabbatini Ubaldo, Luraschi Liana, Sciamanna Loreto, Cavucci Alessandro, Rossi Roberto, De Angelis Stefano, Campanelli Giuseppe, Maoloni Giovanni, Oddi Carlo Giuseppe come membri del Comitato Direttivo; Forlini Mariano, Sciamanna Claudio, Calvaresi Elisabetta sono eletti come componenti del Collegio dei Revisori dei Conti; Curzi Guido, Cosenza Marisa, Cascioli Gabriele sono eletti quali componenti del Collegio dei Probiviri.
Alcune novità: si realizzano assemblee annuali itineranti nei quattro comuni per sentire che l’AVIS è di tutti, perché opera nell’interesse di tutti i cittadini: la prima assemblea si tiene nel comune di Castorano.
L’anno 2001 è proclamato “Anno del Volontariato“ e la sezione di Spinetoli-Pagliare compie alcuni fatti importanti:
iscrizione al Registro Volontariato Regionale (è riconosciuta come ONLUS, organizzazione non lucrativa di utilità sociale )
iscrizione all’Associazione Volontariato Marche Territoriale di Ascoli Piceno,
il consorzio di revisione veicoli CONS.AV. di Ascoli Piceno dona alla sezione un’auto usata, Citrorn AX, e l’officina meccanica Marcelli Gabriele di Pagliare ne garantisce gratuitamente la manutenzione per gli anni futuri
si attiva l’assicurazione per gli infortuni con la compagnia SAI di Ascoli Piceno, al costo di £ 20.000 pro capite
dopo tante sollecitazioni da parte dei soci si organizza una gita a Montebelluna per restituire le visite che gli avisini di Montebelluna avevano fatto a Pagliare a settembre e a dicembre 2000
le manifestazioni effettuate sono state quelle ormai tradizionali ed altre che ricordiamo: incontri con le quinte classi elementari dell’Istituto Comprensivo di Spinetoli, incontri nelle scuole superiori di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto con annessi stages, concerto presso la chiesa di S. Antonio (8 dicembre), raccolta fondi pro Telethon, presenza alle sagre paesane, con sacrificio dei soci collaboratori impegnati ma con risultati gratificanti come l’iscrizione di 95 nuovi soci
la festa AVIS a Pagliare si svolge il 27 maggio e sono presenti alcune novità rispetto agli anni precedenti
è presente l’E.I. che divulga le informazioni per l’arruolamento volontari dei giovani
alla festa sono presenti i Vigili del Fuoco dell’aeroporto di Pescara che vivacizzano la festa con la presenza dell’elicottero AB 412 che simula il recupero in volo di una persona con l’uso del verricello
partecipano alla festa le associazioni ECO di Pagliare, FEDERVOL di Monsampolo, il Circolo Ricreativo Anziani di Pagliare, la Croce Verde di Colli del Tronto
la squadra di calcetto festeggia la vincita del campionato regionale
l’Istituto Comprensivo di Spinetoli con alcune delle 5° classi elementari che espongono i loro lavori, ed alcune delle 3° classi della scuola media che vengono premiati quali vincitori del tema concorso sul volontariato
I risultati conseguiti nel 2001 sono definiti dal presidente molto positivi:
si sono iscritte ben 235 persone
le donazioni effettuate nel corso dell’anno sono state 826 contro le 537 dell’anno precedente
gli iscritti sono saliti a quota 525 contro i 391 dell’anno precedente
l’indice di donazione è di 1,89
i depennati sono stati 32
al Centro Trasfusionale di Ascoli Piceno sono stati portati gli alunni delle 3° classi della scuola media e degli stagisti delle scuole superiori per far loro conoscere da vicino il Centro Trasfusionale attraverso le spiegazioni dei dottori
Si può dire quindi, con il Presidente Sabbatini, che la sezioni AVIS di Spinetoli-Pagliare fa passi da gigante per la promozione del dono del sangue, per la crescita del senso di solidarietà, per le attrezzature della sede che è funzionale e aperta a molte attività che i numerosi soci, che la frequentano, possono svolgere con impegno ed entusiasmo. La sede è aperta il mercoledì dalle ore 20 alle ore 22 ed il sabato dalle ore 10 alle ore 12 e sono presenti il Presidente Sabbatini, il vicepresidente Carlo Giuseppe Oddi e altri collaboratori.
Nell’Assemblea del 7 febbraio 2003 il Presidente Sabbatini esprime soddisfazione per i progressi fatti dalla sezione che ha ottimizzato i rapporti con le strutture pubbliche e private, Amministrazioni Comunali del territorio, Consiglio Regionale e Centro Servizi per il Volontariato.
Ricorda con piacere che il 24 ottobre 2002 è nato il GRUPPO PODISTICO AVIS SPINETOLI-PAGLIARE, a dicembre si è registrato l’atto costitutivo presso l’Ufficio delle Entrate di Ascoli Piceno ed il Gruppo Podistico è stato iscritto alla Federazione Italiana Atletica Leggera (FIDAL).
Scopo del gruppo è quello di far praticare lo sport pulito sia ai soci donatori che ai non donatori ma con l’intento di promuovere l’adesione all’AVIS sia nel nostro territorio sia in quello regionale ed anche in quello nazionale. Da quando si è costituito 9 persone del gruppo si sono iscritte per diventare donatori.
Nel corso dell’anno si sono organizzate tre gite con ottimi successi. Le manifestazioni effettuate dall’AVIS e dove l’AVIS è stata presente sono state ancora tante; ricordiamo in particolare il Convegno su “Donazione di sangue, primo soccorso, maxi emergenza“ e quello su “Carenza sangue e plasma“.
Naturalmente la presenza alle manifestazioni, specie alle sagre, è costata sacrifici ai collaboratori impegnati ma il risultato è stato gratificante, nel mese di agosto si sono iscritte ben 62 persone.
I risultati conseguiti nel corso dell’anno sono stati molto positivi:
si sono iscritte 215 persone
i nuovi soci che hanno fatto la donazione nell’anno sono 114
nell’anno sono state effettuate 950 donazioni contro le 826 dell’anno precedente
l’indice di penetrazione ( numero di donatori ogni mille abitanti ) è di 35
i donatori attivi, per fasce d’età: i più numerosi sono quelli di 26-35 anni che aumentano a 172 e che ha una percentuale del 33,4%
i donatori attivi più numerosi sono del comune di Spinetoli che sono 218
i donatori più numerosi sono uomini, 306 nell’anno 2002
l’indice di donazione, cioè il numero medio di donazioni che i donatori attivi fanno nell’anno, è di 1,84
la solita nota dolente: i depennati sono 34
Alla festa AVIS del 25 e 26 maggio, il giorno 26 maggio sono stati presenti gli atleti dell’associazione sportiva “ Skydive Marche “ di Montergiorgio che si sono lanciati con il paracadute dalla quota di 2000 metri per volteggiare sopra il paese e poi sono scesi a terra vicino alla sede della manifestazione. Alla festa sono state presenti molte associazioni di volontariato, organizzazione di categoria, diversi sponsor, gruppi sportivi e scolaresche. Anche quest’anno i risultati, dunque, sono positivi e ne devono essere contenti gli avisini, le Amministrazioni Comunali e tutti i cittadini.
Il 13 febbraio 2004 si svolge la 9° assemblea ordinaria della sezione AVIS Spinetoli-Pagliare; l’assemblea si svolge a Monsampolo del Tronto e si rinnovano le cariche sociali per il triennio 2004-2006. Il Presidente uscente, Ubaldo Sabbatini, illustra con grande soddisfazione i risultati conseguiti nel corso dell’anno 2003 e le attività che sono state organizzate o hanno visto la partecipazione dell’AVIS. Ne ricordiamo solo alcune:
- i nuovi iscritti sono stati 158
- i nuovi soci donatori sono stati 85
- le donazioni sono state 943
E’ importante ripercorrere velocemente l’andamento dell’iscrizione e della donazione dall’inizio al 2003:
ANNO 1995: 98 donatori e 152 donazioni effettuate
ANNO 1996: 116 donatori e 176 donazioni effettuate
ANNO 1997: 128 donatori e 183 donazioni effettuate
ANNO 1998: 197 donatori e 255 donazioni effettuate
ANNO 1999: 263 donatori e 368 donazioni effettuate
ANNO 2000: 391 donatori e 537 donazioni effettuate
ANNO 2001: 524 donatori e 826 donazioni effettuate
ANNO 2002: 638 donatori e 950 donazioni effettuate
ANNO 2003: 723 donatori e 943 donazioni effettuate
I paragoni sono visibili e sensibili ma si può fare ancora di più.
L’indice di penetrazione (rapporto numero donatori ogni mille abitanti) è 40; i donatori più numerosi appartengono alla fascia d’età 26-35 anni; gli uomini hanno donato più delle donne: 60,8% contro il 39,2%; l’indice di donazione è di 1,67; i depennati sono 34.
Altre note positive sono:
Il gruppo podistico è una ricchezza per la sezione AVIS: porta sempre nuovi donatori ed ha un’alta efficacia promozionale nell’arco dell’anno
Con la collaborazione della Ditta Grayfon Maico si è messo a disposizione dei cittadini tutti il controllo gratuito dell’udito ed è stato controllato l’udito degli alunni della scuola elementare e media dell’Istituto Comprensivo di Spinetoli
Il Consiglio Direttivo ha deciso di aprire, sportelli AVIS a Castorano, Colli del Tronto e Monsampolo, per essere più vicini ai donatori e per essere più visibili
Grazie alla disponibilità di numerosi collaboratori sono state effettuate manifestazioni ed è stata assicurata la presenza dell’AVIS in sagre e fiere che si sono svolte nel territorio dei quattro comuni
Si sono svolti due convegni importanti ed utili: il 17 maggio il convegno su “Donazione di sangue e cellule staminali del midollo osseo”, il 9 novembre il convegno su “Sport e Donazione di sangue “
Sono state effettuate 2 gite: 25-26-27 aprile GITA A NIZZA-MONTECARLO-SAN REMO-GENOVA, 6-7 settembre GITA A TRIESTE E IN SLOVENIA
Il 18 maggio si è svolta la Festa AVIS a Pagliare, festa arricchita dalla presenza dei Vigili del Fuoco dell’aeroporto di Pescara con l’elicottero AB 212, dell’Associazione Croce Verde, dell’Associazione a cavallo Le Giubbe Verdi, dell’Associazione di paracadutisti Skydive di Montegiorgio e di tante altri gruppi e associazioni.
Naturalmente la festa e tante attività si possono realizzare grazie all’impegno dei soci avisini e grazie al contributo di numerosi sponsor (Consiglio Regionale delle Marche, Amministrazioni Comunali di Castorano, Colli del Tronto, Monsampolo, il supermercato Conad di Pagliare, la Banca Tercas, la Banca delle Marche, la Carisap ed altre istituzioni).
Dopo la relazione del Presidente Ubaldo Sabbatini, l’approvazione del Bilancio Consultivo dell’anno 2003 e del Bilancio Preventivo 2004, si rinnovano le cariche sociali per il triennio 2004-2006. Il Consiglio Direttivo è così composto: Candellori Serafina, Ciabattoni Emidio, Luraschi Liana, Maoloni Giovanni, Mazzoni Sira, Oddi Carlo Giuseppe, Rossi Roberto, Sabbatini Ubaldo, Spinozzi Alfredo.
Il Collegio Revisori è costituito da Calvaresi Elisabetta, Di Lorenzo Vittoria, Sciamanna Claudio.
Il Collegio Probiviri è formato da Cascioli Gabriele, Cosenza Marisa, Curzi Guido.
Il giorno 19 febbraio si riuniscono i neo eletti per discutere il seguente ordine del giorno:
1. Accettazione della carica
2. Nomina dei Presidenti del Consiglio Direttivo, del Collegio dei Revisori e del Collegio dei Probiviri
3. Nomina del Vicepresidente, del Segretario e dell’Amministratore del Consiglio Direttivo
4. Assegnazioni incarichi associativi
5. Conto corrente bancario: sostituzione firme
Tutti accettano la carica sociale, per il Consiglio Direttivo Oddi Carlo Giuseppe è nominato presidente, Sabbatini Ubaldo vicepresidente, Candellori Serafina amministratore, Luraschi Liana segretaria. Per il Collegio dei Revisori viene nominato presidente Sciamanna Claudio. Per il Collegio dei Probiviri è nominato presidente Curzi Guido.
Così tutti accettano gli incarichi che il Presidente Oddi propone.
Effettuate le nuove cariche, la sezione seguita la sua vita con le attività tradizionali e con le altre che si propongono o si rendono necessarie. Cresce costantemente il numero degli iscritti e delle donazioni, si è presenti con il gazebo alle sagre e alle fiere, si propone la gita a Praga, si prepara e si effettua la festa AVIS del 15-16 maggio ospitando la Festa del Volontariato, si inizia la pubblicazione del giornalino “ Amore è Vita “ che esce col primo numero a maggio, anche per pubblicizzare la festa e che avrà una pubblicazione semestrale, si organizza una squadra di calcetto dell’AVIS, si organizzano passeggiate ecologiche e enogastronomiche, si prepara il nuovo Statuto AVIS, si partecipa al torneo di calcetto con una squadra maschile ed una Under 21 maschile.
Nella riunione del Consiglio Direttivo del 7 gennaio 2003 si era parlato di accantonamento in bilancio per la festa del decennale di fondazione della sezione.
Ora la data si sta avvicinando: si prevede di effettuarla il 14 novembre 2004. Perciò tutti sono chiamati a collaborare per realizzarla, farla riuscire bene ed ottenere quanto auspica il Vicepresidente Ubaldo Sabbatini: “allargare la base, ossia il numero degli iscritti e ampliare la quota annuale delle donazioni , peraltro già molto alta (l’AVIS di Spinetoli-Pagliare ha una media di 47 donatori ogni mille abitanti)”, e quanto si augura il Presidente Oddi Carlo Giuseppe: “far capire che donare il proprio sangue è un grande e concreto gesto di solidarietà ed un dovere sociale per ognuno di noi”.